La parola 'vagina'

Parliamone

Porta via: La parola 'vagina', e gli eufemismi che sostituiamo, possono avere un impatto più significativo su di noi e sulla nostra cultura di quanto pensiamo.



Prefarrò questo articolo sottolineando che conterrà un linguaggio che alcune persone considerano forte, a disagio o addirittura osceno. Ma questo è il punto. Le persone provano forti sentimenti per le parole che usiamo per descrivere le parti del corpo femminile, in particolare una parte in particolare. La parola 'vagina' e gli eufemismi che la sostituiamo potrebbero avere un impatto più grave su di noi - e sulla nostra relazione con i nostri corpi - di quanto pensiamo. Quindi è probabilmente il momento di parlarne. Se sei il tipo che fa scoppiare un monocolo di fronte a un gioco di parole schietto, potrebbe essere meglio tornare indietro ora.

Le origini di 'Vagina'



Cominciamo con un po 'di etimologia, che prometto sia più divertente di quanto sembri. Il latino è da dove deriva la maggior parte delle nostre parole per organi sessuali. 'Vagina', come molti di voi sanno, deriva dalla parola 'guaina', il luogo in cui un soldato mette la sua spada. Quindi non sorprende che 'Gladius', la parola latina per spada fosse anche comunemente usata per significare 'pene'. Non sei intrattenuto 'clitoride' deriva da una radice greca che significa 'tenere la porta' o 'guardiano del cancello'. devo chiedermi perché non esiste una parola latina per 'clitoride'. Sembra una cosa piuttosto importante da trascurare, vero?



miglior tipo di lubrificante

La parola 'vulva' ci riporta a una radice latina, con una parola radice che si traduce in 'involucro'. Ha senso se si pensa alla vulva come l'avvolgimento sulla caramella che è la vagina. A questo punto, dovrei sottolineare che la stessa parola radice da cui otteniamo 'vagina' ci dà anche la parola 'vaniglia'. Mmmmm.

Dovremmo evitare di usare la parola 'vagina'



10 cose che non sai di Vaginas.)

come si sente un orgasmo anale

Disagio della società con parole accurate dal punto di vista medico per i bordi delle parti del corpo sull'assurdo. Ai bambini viene insegnato a usare parole senza senso come 'volgare' o 'cosa'. Ho anche visto spot pubblicitari rivolti a donne adulte che si riferiscono a parti di donne come 'vajayjay', 'La V' o persino 'mimsy'. , nessuno lo ha definito un 'mimsy' da prima della seconda guerra mondiale. Nel 1600, la vagina era indicata come una 'cappella di facilità' o una 'tinderbox'. Confesso, mi piace la 'tinderbox', anche se non sono sicuro di poterla mai usare senza sogghignare.

Vagina e Misoginia



Grazie alla misoginia, le parole per gli organi sessuali femminili sono state storicamente ridotte agli insulti. Dato quanto sono davvero fantastiche le vagine, è difficile capire come essere chiamati 'fica' o 'figa' siano persino insulti. Chiamare qualcuno un portale maestoso della vita dovrebbe essere visto come un complimento. Tuttavia, non ho mai incontrato nessuno che si sentisse complimentato quando veniva chiamato una fica. Perché? Perché la diffusa misoginia ci insegna che essere femminili è male, debole e indesiderabile per tutti coloro che non sono le donne più femminili. Fa schifo Ma questo è un argomento per un altro giorno.

Ad essere onesti, la vagina non è l'unica parte del corpo relegata allo status di insulto nel vernacolo americano. Chiamare qualcuno 'cazzone, coglione' o 'stronzo' è anche comune e offensivo. A differenza delle parti del corpo delle donne, quando qualcuno è un 'uccello' o un 'uccello', non sono deboli. Stanno solo spingendo il loro potere sugli altri in modo spiacevole.

micro masturbazione del pene

Nel mio stato del Michigan, la parola 'vagina' ha alcuni avversari vocali. L'estate scorsa, un'insegnante ha affermato di essere stata licenziata per aver usato la parola 'vagina' in una discussione sul lavoro di Georgia O'Keeffe. Come ci si potrebbe aspettare che qualcuno possa tenere una conferenza su O’Keeffe senza menzionare le vagine è un mistero per me. L'insegnante, Allison Wint, ha detto al suo giornale locale che le è stato detto che ha usato la parola vagina 'senza l'approvazione adeguata'. In quale mondo gli insegnanti hanno bisogno dell'approvazione del personale prima di usare il nome clinico di una parte del corpo umano? La parola 'pene' è ugualmente sospetta? Wint affermò anche che, sicuramente, i bambini ridevano un po 'alla prima menzione della parola. Ma dopo ciò, ebbe luogo una discussione sostanziale. Una discussione sostanziale che includeva la parola 'vagina' ?! Il cielo proibisce!

Perfino il mondo (probabilmente) adulto della politica non può sfuggire all'isteria legata alla parola vagina. La rappresentante dello stato del Michigan Lisa Brown è stata messa a tacere e gli è stato chiesto di lasciare il pavimento della Camera dopo aver usato la parola 'vagina' nel contesto di un dibattito sull'aborto. Quello che ha detto in realtà è stato: 'Sono lusingato che tu sia così interessato alla mia vagina, ma non significa affatto'. Certo, quella era un'affermazione audace su leggi intrusive che limitano l'autonomia del corpo femminile. Tuttavia, Brown è stato punito come un bambino ribelle che aveva bisogno di sedersi in un angolo e pensare a ciò che aveva fatto.

Questo ricorda la reazione istintiva che alcune persone hanno quando sentono le donne prendere possesso delle parole che descrivono il proprio corpo. Lasciando da parte la questione controversa e controversa dell'allattamento al seno in pubblico, alcune persone sono semplicemente inorridite quando le donne prendono la proprietà della pelle in cui vivono. Mentre alcune sono a disagio con parole come 'vagina' o persino 'clitoride', non hanno alcun problema con le parole gergali per queste stesse parti del corpo. Forse la discussione di O’Keeffe avrebbe dovuto includere parole come “strappare”, “scatola”, “fessura” o “squarcio”. Sai, per non offendere la delicata sensibilità. Forse se Lisa Brown avesse chiesto alla gente di non applicare le loro leggi sui suoi 'punani', sarebbe stata in grado di finire la sua dichiarazione in pace.